Nov 022018
 

Un indovino mi disse di Tiziano Terzani è un libro complesso che non è soltanto un semplice resoconto di viaggio, ma è un vero e proprio viaggio della conoscenza. L’opera raccoglie vari pezzi che il giornalista compose per il giornale tedesco Der Spiegel durante il 1993, anno che secondo la profezia di un indovino, lo avrebbe visto vittima di un disastro aereo. Proprio la profezia e l’incertezza sulla sua veridicità costituiscono il motore di un cammino di scoperta esteriore e interiore. Il viaggio di Terzani non è soltanto l’incontro con l’altro lungo delle direttrici spazio-temporali ben definite, ma è un itinerario personale in cui l’io interroga il mondo e si pone in relazione con esso. I fatti storici narrati, le tradizioni, i profumi e i colori di un’Asia affascinante e misteriosa, costituiscono il punto d’avvio per una riflessione su se stessi, sulla propria cultura e sull’Occidente. Terzani entra in crisi e si accorge che le sue vecchie certezze sono soltanto uno dei tanti punti di vista. L’immagine forte e salutistica dell’Occidente si sfalda e viene sostituita da una  una saggezza più autentica, scandita da riti e tradizioni antichissime. La critica alla nostra società è sottile e pungente, corre in ogni frase del libro e mostra le disastrose conseguenze di chi si allontana dalla natura e dall’essenziale. Terzani non s’arresta e delinea un rischio ancora più grave che incombe sulla stessa Asia. Pur di salvare se stessa e di emergere, pur di allinearsi alle logiche economiche mondiali ed essere così strappata dalla dipendenza, l’Asia finisce per diventare ancora più schiava, perché accetta una feroce neo-colonizzazione economica ma soprattutto ideologica. Nei suoi percorsi tra Cambogia, Vietnam, Malesia e Thailandia, Terzani piange la disintegrazione di un mondo che che di asiatico non possiede quasi più nulla. Un indovino mi disse non è quindi un libro esotico sull’Asia ma è qualcosa di più, è un cammino di riflessione sulla nostra società e su noi stessi.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo.

Chiudi